Gite e vacanze

 

Appennino Modenese

Fanano

Fanano è un paese di montagna dell' Appennino Modenese. E' un molto caratteristico nel suo genere e ciò che ancor più lo rende caratteristico: si trova arroccato sulla montagna e per visitarlo, occorre fare un sacco di salite e discese che poi ritornano ad essere salite e così via. Fanano appare coronato da un suggestivo antifeatro di montagne su cui svettano le più alte cime dell' Appennino Centro Settentrionale: il Monte Cimone (che mi pare sia se non vado errando, più di m. 2100), il Libro Aperto (circa m. 200) e il Monte Spigolino (m. 1800 circa). Questa porzione di Appennino è ricca di emergenze naturalistiche e di paesaggi di alta montagna. Tutto il territorio è ricco di acqua difatti sono innumerevoli i torrenti e le cascate (che personalmente adoro). L' ambiente quindi, è la maggiore ricchezza del territorio di Fanano: viverlo, visitarlo e capirlo suscita emozioni profonde, preservarlo assicurare il futuro suo e nostro. Nella stagione estriva non mancano a Fanano le numerose inizxiative per divertirsi: feste in piazza, concerti e quant' altro per trascorrere delle piacevoli serate lontano dal caldo afoso della città. Fanano del resto è riconosciuto un paese di alto turismo e in paese si possono trovare numerosi negozi con prodotti caratteristici locali, numerosi hotels e alberghi e ristoranti dove mangiare bene nel pieno rispetto della geniunità dei prodotti dell' Appennino Tosco-Emiliano.

 

Sestola

Poco distante da Fanano (circa 10 km) altro paese di montanga caratteristico è appunto Sestola (poco più di m. 1000) e anch' esso ricco di turismo e il paese di per sé offre di ogni a tutti coloro lo scelgono per trascorrere le proprie vacanze sia estive che invernali. La zona a monte del paese, attraverso gli insediamenti turistici di Pian del Falco, Passo del Lupo e Lago della Ninfa, è sede ideale per gli appassionati della natura che vi incontrano emergenze ambientalistiche di notevole importanza primo fra tutti il giardino Esperia, oasi botanico di valenza nazionale, situato alle pendici del Monte Cimone e al confine col Parco Regionale dell'Alto Appennino Modenese Innumerevoli sono i monumenti degni di nota fra cui molte chiese, oratori ma anche borgate e case padronali e naturalmente il complesso del Castello. Numerose opere d'arte, quadri, altari e manufatti preziosi si possono invece ammirare nelle chiese. Nel centro storico del paese sono degni di nota: le volte presso omonima borgata, quella più recente del Rosario e la fontana del forno risalente al 1812. Nei dintorni e nel territorio sono presenti diversi esempi di borghi rurali di notevole interesse.

 

Giardino Esperia

Il Giardino Botanico Alpino "Esperia" del C.A.I. sezione di Modena, è situato a Passo del Lupo a 1.500 m di quota, ai piedi del Monte Cimone. Viene classificato tra i giardini alpini appartenenti all'orizzonte montano superiore. Il Giardino, nato nel 1980, accoglie, oltre alla flora appenninica spontanea, in 32 aiuole opportunamente predisposte e visitabili anche da disabili e non vedenti, molte specie di piante alpine provenienti dalle Alpi e dall'Orto Botanico di Modena.Il Giardino è uno dei pochi ad avere lo schedario delle piante presenti; per aiutare il visitatore a riconoscere la pianta descritta, ogni scheda riporta il disegno a colori,cenni sulla identificazione, habitat, tempo di fioritura, proprietà farmacologiche, cenni storici, etimologia del nome e curiosità.

 

Lago della Ninfa

Il Lago della Ninfa si trova a 1.500m alle pendici del Monte Cimone. Circondato da faggeti e boschi di resinose è un incantevole e frequentata sosta e punto di partenza per innumerevoli passeggiate ed escursioni e dove è possibile la pesca sportiva. Nella stagione invernale è centro attrezzato per la pratica dello sci da fondo e da discesa

 

 

Home